Questo sito utilizza cookie per gestire, personalizzare e ottimizzare la Vostra esperienza di navigazione del sito, rispettando la privacy dei dati personali e secondo le norme vigenti. Proseguendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni Vi invitiamo a consultare la pagina relativa all’informativa.

CALCOLO POTENZA DELLA CALDAIALogo calcolo potenza caldaia

Quando si sostituisce una vecchia caldaia a legna il dato principale che viene preso come riferimento per la potenza del nuovo generatore è il valore di quello che si vuole dismettere, senza tenere presente che dopo 10/15 anni, sia la tecnologia dei componenti che la tecnica di gestione del sistema,

 

Logo cenni storici legna. Arola entrata paese CENNI STORICI SULLA LEGNA COME COMBUSTIBILE
Fino all’ultimo conflitto mondiale la legna era uno dei principali combustibili a uso domestico utilizzati in Italia e in Europa. Successivamente con la maggior disponibilità di combustibili fossili a prezzi decrescenti, il suo consumo si è drasticamente ridotto, rimanendo in uso solo più marginalmente in

Logo evoluzione delle caldaie a legnaEVOLUZIONE DELLE CALDAIE A LEGNA

La continua ricerca, l’evoluzione tecnologica e l’esperienza accumulata dai costruttori di caldaie, specialmente austriaci e tedeschi, ha permesso di sviluppare generatori di calore sempre più evoluti, più performanti e meno inquinanti.  Si è passati dalle caldaie a fiamma tradizionale, ormai obsolete,

 

Logo differenza fiamma inversa e fiamma assialeDIFFERENZA TRA CALDAIE A FIAMMA INVERSA E FIAMMA ASSIALE

In una caldaia a legna con il sistema di combustione tradizionale il vano di carico e la camera di combustione sono un’unica cosa e tutta la legna in essa contenuta viene integralmente coinvolta nel processo di decomposizione termochimico.

 

Logo essiccazione della legnaLEGNA DA ARDERE: LA PREPARAZIONE

Per avere una combustione ottimale è basilare avere della legna ben stagionata con una ridotta umidità. Per far perdere progressivamente l’umidità il legno viene conservato all’aperto, al riparo dalla pioggia, fino al raggiungimento dell’umidità ambientale d’equilibrio. Normalmente un'essiccazione