Questo sito utilizza cookie per gestire, personalizzare e ottimizzare la Vostra esperienza di navigazione del sito, rispettando la privacy dei dati personali e secondo le norme vigenti. Proseguendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni Vi invitiamo a consultare la pagina relativa all’informativa.

 

Logo-miglior-caldaia-a-legnaQUALE Ѐ LA MIGLIOR CALDAIA A LEGNA?

Una risposta sensata, ma un po’ scontata, è "quella che ti piace o quella che pensi ti possa soddisfare”, ma come si possono fare delle valutazioni se non si ha mai avuto una caldaia di questo tipo?
Quanti sono coloro che si apprestano a sostituire o ad acquistare una nuova caldaia a legna senza avere una grande esperienza in merito o senza essere adeguatamente informati dal lato tecnico?
Il più delle volte ci si affida al sentito dire di un amico o di un conoscente, che certe volte a malapena conosce la propria caldaia e quindi non è grado di dare un consiglio competente, o al proprio “idraulico di fiducia” che di caldaie murali a gas ne ha montate tantissime, ma di caldaie a legna forse molto meno.
Poi ci sono quelli che pensano che internet sia “L’Albero della conoscenza”, ma attenzione perché esistono le Fake New e il più delle volte sono nascoste in depliant bellissimi, ma non propriamente esatti.
In seguito faremo alcune considerazioni, non prettamente tecniche, ma semplicemente informative per dare, a chi possa esserne interessato, delle info che lo aiutino nell’acquisto.
Innanzitutto prima di acquistare una caldaia a legna, per evoluta o ottima che sia, è bene sapere che non sono tutte uguali e solo nel medio/lungo periodo si può valutarne le differenze, che tutte bene o male funzionano, ma il funzionare bene forse è altra cosa, e che il prezzo è un indice della qualità del prodotto.
Vale sempre quanto sotto riportato, forse oggi ancor di più:

E' imprudente pagare troppo, ma peggio ancora è pagare troppo poco.
Quando paghi troppo, perdi un po’ di soldi, è vero, ma è tutto qui.
Quando invece paghi troppo poco, rischi di perdere tutto, perché ciò che hai comperato non è in grado di fare il lavoro per cui l’avevi acquistato.
La legge comune degli affari nega la possibilità
DI PAGARE POCO ED OTTENERE MOLTO:
CIO' NON PUO' ACCADERE.
Se tratti con l’offerente meno caro, è bene che tu preveda una certa riserva per coprirti dal rischio che corri.
Ma se puoi fare ciò, avrai certamente abbastanza denaro per comprare qualcosa di meglio.
John Ruskin (Scrittore -  Londra: 1819  - 1900)