Questo sito utilizza cookie per gestire, personalizzare e ottimizzare la Vostra esperienza di navigazione del sito, rispettando la privacy dei dati personali e secondo le norme vigenti. Proseguendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni Vi invitiamo a consultare la pagina relativa all’informativa.

CALCOLO POTENZA DELLA CALDAIALogo calcolo potenza caldaia

Quando si sostituisce una vecchia caldaia a legna il dato principale che viene preso come riferimento per la potenza del nuovo generatore è il valore di quello che si vuole dismettere, senza tenere presente che dopo 10/15 anni, sia la tecnologia dei componenti che la tecnica di gestione del sistema,

hanno fatto grandi progressi. Sarebbe quindi opportuno definire prima il fabbisogno termico dell’edificio che dovremmo andare a riscaldare in base al
 
 

Scheda calcolo termico del fabbricato e calcolo ptenza della caldaia a legna

    
 

 Istogramma previsionale costi annui per i principali combustibili

contesto climatico di dov’è ubicato il fabbricato, dopo di che si può ragionare sulla potenza della nuova caldaia. Naturalmente non tutti hanno le competenze necessarie per definire questo parametro e non tutti sanno a chi rivolgersi per avere questo tipo di informazione, anche se tutti, prima di effettuare l’acquisto, hanno l'esigenza di capire quale sia la reale potenza necessaria a riscaldare la propria abitazione in modo soddisfacente.
I calcoli per definire esattamente la potenza di una caldaia da riscaldamento sono tra i più complicati e difficili da eseguire; il problema non è dovuto a questi, in quanto i vari parametri necessari al calcolo nelle nuove costruzioni vengono stabiliti in fase di progetto, ma per gli edifici di vecchia costruzione dove i dati necessari normalmente non sono disponibili, difficili da reperire o teoricamente quasi impossibili da stabilire.
Comunque esistono formule che consentono un calcolo approssimativo per definire la potenza necessaria dell'apparecchio ed è il nostro caso, in quanto più che sufficiente in questa sede.
Quando definiamo la potenza di una caldaia da riscaldamento teniamo conto dei seguenti fattori:

  • superficie da riscaldare in m²
  • altezza dei locali in oggetto in m
  • zona climatica dove è ubicato il fabbricato A-B-C-D-E-F
  • fabbisogno termico unitario in W/m³ (valori cautelativi) in base alla zona climatica:
    o    zona climatica A = 27W/m³
    o    zona climatica B = 29W/m³
    o    zona climatica C = 30W/m³
    o    zona climatica D = 32W/m³
    o    zona climatica E = 38W/m³
    o    zona climatica F = 45W/m³
  • Rendimento della caldaia in %
  • Dimensionamento volumetrico dell’accumulatore termico inerziale in L

Un esempio di quello che forniamo con un nostro preventivo è riportato a lato della pagina.